Chiang Mai

0
416

 

Benvenuti a Chiang Mai , una delle destinazioni turistiche più famose in Thailandia grazie alla sua incredibile offerta di attrazioni, attività ed eventi. Anche i visitatori neofiti di Chiang Mai rimarranno velocemente conquistati da come Chiang Mai può essere divertente e seducente. Per coloro alla ricerca di un’affresco della vita reale  in Thailandia, o solo di una divertente nottata, Chiang Mai miscela il fascino del vecchio mondo con una moderna ed effervescente vita notturna. Per maggiori dettagli selezionate i link di informazioni generali sotto riportati.
Chiang Mai è una città dove spesso i visitatori si fermano più a lungo del previsto per l’alta qualità ed i prezzi convenienti degli alloggi, la varietà della cucina e lo shopping, il clima piacevolmente fresco, la gente cordiale e l’atmosfera internazionale. La cultura e la possibilità di esperienze spirituali fanno di Chiang Mai molto più di una tappa veloce sulle rotte turistiche.

È la seconda città più grande della Thailandia e si estende per circa 20,000 km quadrati. Con una popolazione di soli 250,000 abitanti è lontana dall’essere una megalopoli come Bangkok.
Chiang Mai si trova circa a 800 km a nord di Bangkok su un altopiano circondato da montagne a 310 metri sul livello del mare. Si estende lungo il fiume Ping, uno dei maggiori tributari del fiume Chao Praya che attraversa Bangkok. È anche la capitale dell’omonima provincia con i suoi 700.000 abitanti.
La provincia di Chiang Mai ospita oltre 300 antichi templi, alcuni fra i più antichi della Thailandia. Anche se ricca di storia, leggende e misticismo, la città è diventata moderna e cosmopolita rimanendo a misura d’uomo e ospitando una popolazione cordiale. La sua posizione la rende un’ eccellente base di partenza per esplorare tutto il nord.
Si trova a solamente un’ora di volo da Bangkok, facile e conveniente da raggiungere con i collegamenti giornalieri di corriere, treni ed aerei.
Molti turisti sono attratti da Chiang Mai per il trekking sulle montagne ed il rafting lungo i fiumi, altri per il fantastico shopping dell’artigianato locale e degli oggetti d’arredamento. Gli eleganti hotel delle colline e delle valli vicine a Chiang Mai sono un perfetto rifugio romantico o spirituale. La cucina, come in tutto il paese, è ottima e con ristoranti per tutti i palati.

Le montagne vicino a Chiang Mai sono le più alte della Thailandia con il monte Inthanon, a 106 km dalla città, che raggiunge i 2565 metri. Le pianure con il clima fresco del nord sono ricche di coltivazioni di frutta, verdura e tabacco.
È sicuramente la città che riflette più di ogni altra il ricco e vario patrimonio culturale della Thailandia. I turisti affollano gli splendidi templi, che risuonano dei canti dei monaci. Le tribù scendono a vendere i loro artefatti nei mercati e villaggi. I vicoli con case in tek finemente decorate sono affiancate da moderni grattacieli.
Il cuore di Chiang Mai è la città vecchia, un’aerea racchiusa dai resti delle antiche mura costruite per difenderla. È una città moderna ed in continuo sviluppo con scintillanti centri commerciali, ristoranti internazionali e grattacieli. Questo contrasto fa parte del suo fascino.
Sia che la vostra permanenza a Chiang Mai sia breve o lunga sarete colpiti dalla gentilezza dei suoi abitanti e dalla sua bellezza
Clima
Il clima di Chiang Mai e di tutto il Nord della Thailandia è diverso dal resto del paese. La stagione fresca va da ottobre a fine febbraio con temperature medie intorno ai 21 gradi e notti con temperature ancora più basse. I mesi più freschi sono dicembre e gennaio. La stagione calda va da marzo alla fine di maggio con temperature medie di 30 gradi ed il mese più caldo è aprile. La stagione delle piogge inizia di solito verso giugno ed arriva alla fine di ottobre con piogge più intense a settembre e temperature sui 25 gradi.
Storia
L’importanza storica di Chiang Mai derivò dalla sua posizione strategica vicino alla rotta sud dell’antica Via della Seta. La città era un importante centro di artigianato per la gioielleria (soprattutto argenti), lavorazioni in legno e i famosi parasoli molto prima di diventare uno dei maggiori centri turistici.

Chiang Mai deve la sua esistenza al fiume Ping che rese possibile lo scambio commerciale oltre le montagne che circondano la valle e divenne il canale commerciale da Cina e Birmania verso il Golfo del Siam. L’ampia e fertile valle che era in grado di sostenere un gran numero di persone si trasformò nella base del potere feudale del regno Lanna ( Il regno del milione di campi di riso).

Scavi archeologici mostrano che l’area era già abitata oltre duemila anni fa ma Chiang Mai fu fondata nel 1296 dal Re Mengrai come capitale del primo stato indipendente Thai, il Lanna Thai. Diventò un centro culturale e religioso del regno del nord, abitato dalle popolazioni che migrarono dal nord della Cina, e restò tale anche durante gli anni delle ricorrenti invasioni birmane. I Birmani si impadronirono di Chiang Mai nel 1556 e la occuparono fino al 1775 quando il Re Taksin riconquistò la città scacciando i birmani vicino agli attuali confini. L’influenza birmana nella cultura, religione, architettura, lingua e cucina è rimasta forte.
I principi locali, chiamati chao, tennero il controllo simbolico della città fra la fine del XVIII e XIV secolo ma erano sotto il controllo del Re del Siam a Bangkok. Nel 1874 il Re Chulalongkorn (Rama V) preoccupato per le continue intrusioni degli Inglesi ( che avevano interessi nel commercio del legno di tek come occupanti della Birmania), e di un eventuale conflitto con loro, mandò i suoi emissari a Chiang Mai, questi riuscirono a limitare il potere dei principi locali e portarono il Regno Lanna sotto il controllo del governo centrale di Bangkok. Nel 1939 la città venne unita definitivamente al Regno della Thailandia diventando il centro amministrativo del nord. Nel 1996 la città ha celebrato i 700 anni dalla sua nascita.

LEAVE A REPLY